501.604.9192



.......................................................................CUORE INCARCERATO.........................................
.....ANCHE SU FACEBOOK..............



e.mail.... robyluky9999@gmail.com
WebMail

24 Luglio 2017 - 12:41

Home Contatti Sede
Google
da dove origina la violenza e la guerra
la violenza origina dalla ingiustizia
senza l'ingiustizia non vi sarebbe violenza
colui che subisce una ingiustizia anela alla soddisfazione della sua aspirazione di giustizia
solo in una minoranza dei casi la violenza è causata dal puro piacere di fare del male al prossimo ,dal puro piacere di prevaricazione
naturalmente vi sono delle eccezioni
il bambino non è violento ,il bambino lasciato a se stesso non sviluppa alcun istinto alla violenza ,se non quella necessaria allo spirito di sopravvivenza
è solo crescendo che il bambino apprende l'uso della violenza come metodo per risolvere le controversie ,dapprima tra bambini poi tra adulti ,poi tra stati e nazioni
bandire la violenza come metodo di risoluzione delle problematiche tra esseri umani è molto di più che la semplice adesione ad un trattato internazionale
bandire la violenza significa educare alla non violenza ,significa ,negli adulti ,estirpare dalla mente concetti sedimentati in anni e anni di assuefazione all'utilizzo della violenza
la violenza affascina ,la violenza ha una sua forza di attrazione molto forte ,da cui liberarsi non è facile ,giacchè l'abitudine e persino la consuetudine giocano a favore dell'utilizzo della violenza
l'utilizzo della violenza il più delle volte appare come un metodo efficace ,veloce ,sbrigativo ,risolutivo ,in realtà ,se ben analiziamo i fatti ed ancor più le conseguenze ,ci accorgiamo che l'utilizzo della violenza non risolve nulla ,nè nell'immediato ,nè ,ancor di più ,a lungo termine
ecco allora entrare in gioco la giustizia ,la giustizia deve essere giusta ,precisa ,tempestiva ,al fine di soddisfare e placare la sete di giustizia di chi ha subito un torto
altrimenti il danneggiato sarà indotto a risolvere la problematica facendo uso della violenza ,oppure alla rassegnazione ,che è pur sempre un metodo non violento di risoluzione delle controversie ,ma ,sinceramente ,non me la sento di proporlo come metodo universale di pacificazione tra individui ed ancor più tra popoli e nazioni
una giusta giustizia quindi serve ,giusti strumenti di giustizia a livello individuale e statale ,tribunali,giudici di pace,conciliatori ,corti di giustizia sovrannazionali ,e ,strumenti di persuasione efficaci ,adatti a far rispettare le decisioni prese dai pacificatori
sanzioni internazionali ,pene pecuniarie ,carcerazioni ,messa al bando ,isolamento ,sono strumenti tutti preferibili all'uso della violenza
e della guerra
che è la manifestazione più stupida ed orribile del genere umano ,tipica del genere umano ,non esiste infatti nulla di paragonabile all'interno del regno animale
la guerra è lo strumento attraverso cui i popoli e le nazioni fingono di risolvere le loro controversie ,in realtà ,attraverso la guerra ,gruppi di potere ed economici ben identificati ,si propongono di ottenere grandi profitti dalla enorme distruzione e conseguente ricostruzione causate dalla guerra
la guerra è propugnata dalle persone più stupide e ignoranti dell'intero consesso umano
chi propugna la guerra nel migliore dei casi è un idiota ignorante ,nel peggiore ,un bugiardo speculatore egoista
in entrambi i casi ,nessuno di coloro che propugnano la guerra ,si attivano per parteciparvi ,per andare a marire ,o mandare a parteciparvi e morire i propri figli
basterebbe questa semplice constatazione per comprendere come la guerra in realtà non la voglia nessuno ,se non la guerra fatta dagli altri ,mentre io me ne stò a casa
bandire la guerra e bandire la violenza ,si deve ,e si può
occorre educare ,convincere ,confrontarsi ,avere pazienza e lungimiranza ,ma un ondo di pace alla fine è possibile

 

Torna alla categoria"

Sito Online Plus di Euweb